Tutte le indicazioni stradali applicate intorno la rotatoria di via Nettunense sono completamente sbagliate e ingannevoli. Lo denuncia, in maniera dettagliate e approfondita il blog “degrado apriliano” con tanto di foto. Ecco in cosa consistono i gravi errori riportati nella segnaletica, da qualsiasi parte si provenga sembra che Campoleone sia esclusivamente  lo scalo ferroviario ed il resto della frazione, ben più estesa di questo pur importante quartiere, non esista. Aprilia non è affatto segnalata ed una serie di cartelli con indicazioni di altre cittadine sono addirittura coperte da altri segnali stradali.

A causa di tutto ciò, nel bel mezzo di Campoleone, alcuni residenti si sono sentiti rivolgere tragicomiche domande come questa “scusi se continuo dritto vado bene per Campoleone?”. La logica con cui è stata fatta la segnaletica rimane del tutto sconosciuta se non paradossale. Non sembra aver molto senso infatti mettere un segnale di svolta con il nome di una località proprio nel centro della località stessa. Ai residenti di Campoleone sembra davvero che non resti altro che piangere, specialmente quelli che abitano nella zona amministrata da Aprilia. Sono stati per decenni dimenticati senza che venisse eseguita sul loro territorio nessuna opera e le poche volte in cui qualcosa è stato realizzato i risultati sono stati disastrosi. Se non basta l'esempio della rotatoria si può sempre ricordare la situazione del parcheggio della stazione.

Stefano DAlessandro
Author: Stefano DAlessandroWebsite: www.stefanodalessandro.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alcune informazioni su di me

Sono nato il 26-12-1982 e mi sono laureato in Comunicazione e pubblicità per pubbliche amministrazioni e non profit nella Facoltà di Scienze politiche, Sociologia e Comunicazione dell'Ateneo Sapienza di Roma. Ho maturato esperienza negli uffici stampa di Associazioni Non Profit (Officina Culturale Arci La Freccia di Aprilia dal febbraio all'agosto del 2009), enti pubblici (ENIT Agenzia Nazionale del Turismo da marzo a ottobre 2010) e nell'agenzia di comunicazione Edi-press. Ho scritto di sport, cronaca e politica locale per il quindicinale il Caffè. Da sempre appassionato di nuove tecnologie e web ho deciso dopo l'esperienza del giornalismo di orientare la mia carriera professionale su questo nuovo fronte per passione e per arricchire le mie competenze professionali in maniera trasversale e poliedrica. Attualmente lavoro come web master/content manager di Avalon Instruments. Realizzo e sviluppo siti web ed effettuo lavori di grafica.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Condividi sui social

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi contatti social

Sostienimi

Ti è piaciuto questo articolo? Ti è stato utile?

Sostienimi con una donazione di 2 €

Toogle Right

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.